Il calendario vaccinale della Regione Toscana

L’ultimo calendario vaccinale della Regione Toscana è stato approvato con deliberazione della Giunta Regionale n. 1374 del 27-12-2016, in esso sono integrate le disposizioni contenute nel Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2012-2014 (PNPV) approvate con l’Intesa Stato-Regioni del 22/2/2012, già recepita con deliberazione della Giunta Regionale n. 1252 del 28/12/2012.

Il PNPV definisce gli obiettivi specifici da raggiungere nella popolazione generale e nei gruppi a rischio, ovvero:

  • Implementare le attività di sorveglianza epidemiologica delle malattie suscettibili di vaccinazione anche tramite potenziamento e collegamento con le anagrafi vaccinali
  • Garantire l’offerta attiva e gratuita delle vaccinazioni prioritarie per la popolazione generale al fine del raggiungimento e mantenimento dei livelli di copertura ottimali
  • Garantire l’offerta attiva e gratuita delle vaccinazioni prioritarie nei gruppi a rischio
  • Promuovere le vaccinazioni agli operatori sanitari e ai gruppi difficile da raggiungere
  • Completare e potenziare l’informatizzazione delle anagrafi vaccinali
  • Raggiungere standard adeguati di sicurezza e qualità nel processo vaccinale
  • Garantire la disponibilità presso i servizi vaccinali delle ASL degli altri vaccini da somministrare in co-payment al costo definito con provvedimento regionale
  • Promuovere l’informazione e la comunicazione per diffondere la cultura della prevenzione vaccinale quale scelta consapevole e responsabile da parte dei cittadini
  • Garantire percorsi di formazione professionale rivolti agli operatori sanitari coinvolti

Già con la deliberazione della Giunta regionale n. 823/2014 erano state introdotti:

  • L’unificazione del calendario regionale delle vaccinazioni “per la vita” con un unico piano di immunizzazione per l’età evolutiva, l’adolescenza, l’età adulta
  • La presa in carico del soggetto già prima della nascita attraverso l’offerta delle vaccinazioni alle donne in età fertile e alla strategia del bozzolo, o “cocoon”: è importante che la futura mamma e tutto il nucleo familiare siano protetti per morbillo, rosolia, varicella, difterite, tetano e pertosse. Per i vaccini vivi attenuati, che non possono essere effettuati in gravidanza, è necessario che il medico di famiglia o lo specialista che segue la donna prima del concepimento favorisca l’adesione alla vaccinazione e la necessaria protezione. Durante la gravidanza è auspicabile che nel corso delle visite programmate sia verificato lo stato vaccinale per difterite, tetano e pertosse, e, se necessario, effettuata una dose di richiamo nell’ultimo trimestre; la stessa vaccinazione deve essere offerta attivamente a tutto il nucleo familiare ed a tutti coloro che si prenderanno cura del bambino. Anche il periodo postpartum è un momento fondamentale per il recupero delle eventuali vaccinazioni mancanti, considerato che l’allattamento non costituisce controindicazione ad alcuna vaccinazione.
  • L’ estensione della gratuità della vaccinazione contro il meningococco fino al 18° compleanno con offerta gratuita del vaccino quadrivalente ACWY nei non vaccinati in precedenza.
  • L’utilizzo della formulazione con vaccino antidifterico-tetanico-pertussico acellulare di tipo adolescenziale- adulto (dTpa) dopo il compimento dei 7 anni
  • L’adeguamento della vaccinazione contro l’HPV secondo la nuova schedula vaccinale; a partire dal 2014, infatti, le dosi da somministrare sono in funzione dell’età: tra i 9 e i 14 anni inclusi si somministrano 2 dosi al tempo 0 e 6 mesi, mentre a partire dai 15 anni e oltre si somministrano tre dosi al tempo 0, 1, 6 mesi.
  • L’offerta gratuita del vaccino coniugato antimeningococcico quadrivalente ACWY e del vaccino coniugato antipneumococcico PCV13 ai soggetti a rischio.
  • L’inversione delle co-somministrazioni dei vaccini contro morbillo, parotite, rosolia e varicella (MPRV) e meningococco C, prevedendo al 13° mese di vita esavalente+Men C e al 14 °-15° mese di vita MPRV + antipneumococcico PCV13
  • L’introduzione della vaccinazione universale contro il meningococco B ai nuovi nati secondo lo schema a 4 dosi a partire dalla coorte dei nati nel 2014
  • L’offerta gratuita del vaccino contro il meningococco B ai soggetti a rischio

La deliberazione della Giunta regionale n. 367 del 30 marzo 2015 ha poi introdotto i) l’offerta attiva e gratuita di una dose booster di vaccino antimeningococco coniugato ACWY agli adolescenti già vaccinati nell’infanzia, nella fascia di età compresa tra gli 11 ed i 18 anni, preferenzialmente a 12 anni e ii) l’offerta gratuita della vaccinazione contro lo pneumococco, con vaccino coniugato 13 valente, alla popolazione adulta, a partire dalla coorte dei sessantacinquenni (nel 2015 la coorte dei nati nel 1950).

Il calendario vaccinale regionale è stato quindi aggiornato con la Delibera n.571 del 27 Aprile 2015 in conseguenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica relativamente alle infezioni invasive da meningococco C, per cui si registra, a partire dagli inizi del 2015, la circolazione di un batterio ipervirulento in grado di provocare sepsi fulminanti. L’aggiornamento ha introdotto l’estensione dell’offerta attiva e gratuita della VACCINAZIONE ANTIMENINGOCOCCICA con vaccino coniugato tetravalente ACWY ai ragazzi dall’11 anno fino al 20° compleanno. Tale estensione riguarda sia i ragazzi già vaccinati nell’infanzia, sia coloro che non sono mai stati vaccinati.

Laggiornamento del DICEMBRE 2016 ha modificato il calendario vaccinale prevedendo l’offerta attiva e gratuita della VACCINAZIONE ANTIMENINGOCOCCO C secondo la seguente schedula vaccinale:

  • I dose dopo il compimento dell’anno di età dal 13° al 15° mese (preferibilmente al 15°) con vaccino coniugato monovalente C
    • II dose dai 6 anni compiuti ai 9 non compiuti con vaccino coniugato monovalente C
    • III dose a 13 anni (13 anni compiuti) con vaccino coniugato tetravalente ACWY

Ai ragazzi appartenenti alla fascia di età 9-20 anni già vaccinati con una dose di vaccino da più di cinque anni è garantita l’offerta attiva e gratuita della II o della III dose, con vaccino coniugato tetravalente ACWY.

Nella fase di transizione al nuovo calendario vaccinale, è garantita l’offerta attiva e gratuita della vaccinazione ai non vaccinati di qualsiasi età, fino al compimento dei 20 anni.

Sono state rafforzate inoltre le misure per la promozione dell’offerta della vaccinazione antimeningococco C ai gruppi a rischio ed agli adolescenti e prorogate al 30/6/2017 le misure straordinarie già adottate con DGR 85/2016, ovvero:

  • l’offerta gratuita, su richiesta, della vaccinazione contro il meningococco C alle persone nella fascia di età dai 20 anni compiuti al compimento dei 45 anni nelle Aziende USL Toscana Nord Ovest e Toscana Sud Est e ai soggetti oltre i 20 anni e senza limiti di età nell'Azienda USL Toscana Centro
  • l’offerta gratuita su tutto il territorio regionale della vaccinazione contro il meningococco C, alle persone che hanno frequentato la stessa comunità in cui si è verificato un caso di sepsi/meningite da meningococco C
  • l’offerta gratuita, su richiesta, della vaccinazione contro il meningococco C agli studenti fuori sede delle Università presenti sul territorio toscano (non residenti e privi di domicilio sanitario in Toscana) previa presentazione di un documento di iscrizione valido per l’anno in corso;
  • l’offerta, su richiesta, della vaccinazione contro il meningococco C con la compartecipazione al costo della spesa alle persone non residenti in Toscana e prive di domicilio sanitario, che frequentano in modo continuativo il territorio toscano (es. motivi di lavoro), previa presentazione della documentazione che attesti la presenza ricorrente o continuativa della persona, sul territorio toscano.

La vaccinazione antimeningococcica è disponibile presso i servizi pubblici territoriali (Igiene e Sanità Pubblica e Distrettuale), i medici di medicina generale e i pediatri di famiglia. Le ASL si sono attrezzate per offrire al meglio il servizio di vaccinazione, disponendo aperture straordinarie e istituendo numeri dedicati.

Condividi questa pagina: